Il malassorbimento del lattosio può essere migliorato se nella dieta non c'è glutine

Malassorbimento intestinale, Malattie e nutrizione

 - Il malassorbimento del lattosio può essere migliorato se nella dieta non c'è glutine Chi soffre di intolleranza al lattosio segue una dieta rigorosa priva di questo zucchero. Ma spesso questa intolleranza ne nasconde un'altra, quella al glutine. Se si elimina questa sostanza, infatti, in molti casi la funzionalità intestinale ritorna normale.
Sono queste le conclusioni alle quale è giunto un gruppo di ricerca del Policlinico Universitario Agostino Gemelli in Roma, valutando gli effetti della dieta senza glutine in pazienti già intolleranti al lattosio. Questa intolleranza può essere determinata con una semplice indagine, il test dell'alito (hydrogen lactose breath test).
Gli studiosi hanno eliminato dalla dieta il glutine oltre al lattosio: dopo dodici mesi il test del lattosio si era negativizzato in oltre il settanta per cento dei pazienti. In questi l'incremento dell'attività dell' enzima che digerisce il lattosio sembra aver determinato la normalizzazione dei villi intestinali e quindi la regressione dei disturbi e il recupero della funzionalità.
Chi soffre di malassorbimento intestinale deve mangiare cibi facilmente digeribili, poveri di grassi e con poche fibre.
In caso di malnutrizione è opportuna l'integrazione di amminoacidi (BCAA Module) o la somministrazione di una dieta elementare altamente digeribile (Elemental 028 Extra).







Acquista i prodotti Nutricia

Entra nel mondo Nutricia e scoprirai i nostri prodotti e le nostre soluzioni nutrizionali.

Shop online

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RIMANERE INFORMATO

Segli l'area di tuo interesse:

Registrazione avvenuta con successo, grazie per esserti registrato alla newsletter di Nutricia.it

Errore durante il tentativo di registrazione alla newsletter, ricaricare la pagina e riprovare.