Lo stato nutrizionale condiziona la prognosi

Malnutrizione, Malattie e nutrizione

 - Lo stato nutrizionale condiziona la prognosi Lo stato nutrizionale del paziente può influenzare la durata della malattia, la risposta al trattamento terapeutico e di conseguenza la durata e i costi relativi alla degenza in ospedale.
Malgrado questa premessa, la malnutrizione è un problema sottovalutato anche negli ospedali dei paesi industrializzati.
Un gruppo di ricerca del Servizio di Dietetica dell'ospedale Policlinico San Matteo di Pavia ha attuato un studio per valutare - al ricovero e alla dimissione presso lo stesso ospedale - la prevalenza degli stati di malnutrizione in un campione rappresentativo di adulti (oltre 1500 pazienti in due anni).
Dai dati preliminari elaborati dal gruppo di ricercatori viene confermata la prevalenza di pazienti malnutriti all'interno della struttura ospedaliera: oltre il 30% dei pazienti esaminati risultano malnutriti secondo il Nutritional Risk Index (NRI).
Già all'entrata in ospedale, il trattamento nutrizionale del paziente, inteso come valutazione dello stato nutritivo e come intervento terapeutico personalizzato, deve essere inserito come momento necessario dell'iter curativo.
Il gruppo ha però dimostrato che un intervento di sensibilizzazione su di tutto il personale, attraverso corsi di formazione specifici organizzati dal servizio di dietologia, ha avuto risultati evidenti sulla stato nutrizionale dei pazienti, migliorando così il loro stato di salute.








Acquista i prodotti Nutricia

Entra nel mondo Nutricia e scoprirai i nostri prodotti e le nostre soluzioni nutrizionali.

Shop online

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RIMANERE INFORMATO

Segli l'area di tuo interesse:

Registrazione avvenuta con successo, grazie per esserti registrato alla newsletter di Nutricia.it

Errore durante il tentativo di registrazione alla newsletter, ricaricare la pagina e riprovare.